Giovedì 19 Giugno - PROIEZIONE FILM VINCITORI



ore 20.30 Premiazione Film Vincitori 22° Festival MIX di Cinema Gaylesbico e Queer Culture nello Spazio Teatro IED Moda Lab in via Pompeo Leoni 3, Milano.

Vincitore Sezione Lungometraggi: Otto; or, Up with Dead People di Bruce LaBruce

Vincitore Sezione Cortometraggi: Braedrabylta - Wrestling di Grimur Hokonarson

Giovedì 12 Giugno

Per la rassegna TriTTico, a cura del Progetto Animanera e con la regia di Aldo Cassano, Try Creampie!
Storie di amori diversi, di passioni, di desideri ardenti, travolgenti, totali. Amori che scorrono sulla sottile linea rossa che separa vita e morte, eros e violenza. Un mondo proibito. Un boudoir onirico che vedrà gli avventori entrare uno ad uno in morbidi letti, a stretto contatto con i personaggi mitici della letteratura omosessuale del ‘900. Prostituitisi per l’occasione. Malinconico, circense, felliniano.
Al Piccolo Teatro Studio dalle 20.30 alle 0.30

Biglietto intero 10 euro - ridotto studenti fino a 26 anni 8 euro
per prenotazioni telefonare all’848800304
con orario continuato dalle 10.00 alle 18.45 domenica fino alle 17.00
oppure Biglietteria Teatro Strehler info www.piccoloteatro.org


Mercoledì 11 Giugno - I vincitori

VINCITORE SEZIONE LUNGOMETRAGGI
Con decisione unanime la  giuria ha decretato vincitore il film Otto; or; Up with dead people di Bruce LaBruce.
 
Con questo film Bruce LaBruce, usando i meccanismi proprio del genere horror e del docufiction , riesce a toccare con singolare personalità temi complessi e contemporanei che riguardano tutti senza divenire pessimista o catastrofico. Infine usa la cultura queer come metafora e forse come alternativa.
 
VINCITORE SEZIONE DOCUMENTARI
La giuria per i documentari  propone una menzione speciale per il documentario A Jihad for love di Parvez Sharma per l’attualità dei temi trattati. È possibile conciliare omosessualità e religione  islamica? Attraverso ritratti intimi e testimonianze di vita raccolte pericolosamente in 12 Paesi, il regista supportato da una produzione internazionale, lascia parlare in prima persona  chi vive questo conflitto quotidianamente nel mondo arabo.

Menzione speciale anche per il documentario Improvvisamente l’Inverno Scorso di Gustav Hofer e Luca Ragazzi per lo stile innovativo con cui una coppia gay lotta  per apportare fondamentali cambiamenti nella scena politica italiana. Un ritratto importante di una situazione che interessa non solo gli omosessuali ma ogni cittadino a prescindere dall’orientamento sessuale.
 
La giuria ha deciso all’unanimità di designare vincitore il documentario Derek di Isaac Julien.
Le immagini poetiche e la narrazione evocativa ci hanno regalato un ritratto dolce e generoso di un grande artista contemporaneo.
Un libero pensatore che vediamo contestualizzato storicamente da immagini di repertorio che testimoniano la sua militanza nel movimento politico, nella cultura pop e nel cinema indipendente.
Un messaggio di libertà e di amore attraverso una lotta collettiva durata tutta la vita.
 
VINCITORE SEZIONE CORTOMETRAGGI
La giuria ha decretato vincitore il cortometraggio Braedrabylta – Wrestling di Grimur Hokonarson perchè così come il Festival di quest'anno ha esplorato il tema degli opposti e delle contrapposizioni, anche i protagonisti di Braedrabylta – Wrestilng scendono nell'arena e ci dimostrano che l'amore forse è affrontarsi, ma sicuramente è confrontarsi. Anche attraverso la foga della lotta che si stempera nella poesia della danza.

Lunedì 9 Giugno

ore 19:00

Love My Life
ore 20:30

L'attrice Tilda Swinton sarà      
presente alla proiezione.      

ore 19:30 Nello spazio Scatola Magica del Teatro Strehler sarà proiettato in collaborazione con Queer il film Blue di Derek Jarman 

Domenica 8 Giugno


ore 20:30


ore 22:30



BRAIN&SEXY

Nello spazio Scatola Magica del Teatro Strehler dalle 19.30 alle 20.30, torna il salotto più POP della letteratura italiana.
Capitanato da La Pina e Diego Passoni di Radio Deejay, a cura di Federico Giunta. Brain&Sexy: presentazioni letterarie, discussioni da spolverare e chiacchere senza senso.

Oggi ospiti Maurizio Porro con Melò (Mondadori Electa),
Sarah Sajetti con Volevo solo un biglietto del tram (Robin).


« previous | home | next »